Forfora? Affrontala con un buon shampoo per cute irritata

Se sei giunto su questa pagina, ti starai sicuramente chiedendo se la ricrescita dei capelli nell’uomo è effettivamente possibile, o se si tratta solo di un falso mito.

La caduta dei capelli, purtroppo, è un problema che riguarda moltissimi maschi italiani (e non solo). Si tratta infatti di una condizione particolarmente diffusa in Occidente, per una questione ereditaria, ma anche per via del carico di stress che subiamo ogni giorno. Di conseguenza, la scienza ha provato spesso a trovare una soluzione per questa condizione, portando alla luce diverse scoperte interessanti. Esistono in effetti delle sostanze naturali che possono favorire la ricrescita dei capelli, e che vengono utilizzate mixandole in formule alle volte diverse. Vediamo dunque di approfondire l’argomento.

I capelli possono ricrescere davvero?

È opportuno iniziare dando una risposta chiara e diretta a questo interrogativo: la ricrescita dei capelli nell’uomo è possibile? Sfortunatamente ogni caso fa storia a sé, quindi non si può avere la certezza di questa possibilità, senza poter contare sui risultati di un test come il tricogramma. Noi possiamo comunque spiegarti in quali situazioni i capelli possono ricrescere, e in quali invece questa opzione non è contemplata.

  • La ricrescita è possibile quando… il follicolo pilifero non si è ancora atrofizzato, dunque quando è presente ancora un capitale di capelli sfruttabile.
  • La ricrescita non è possibile quando… i follicoli piliferi si sono oramai cicatrizzati, perché in quel caso vi è la totale assenza di steli nella zona.

Bisogna comunque fare un ulteriore approfondimento in merito alla questione, prima di passare ai migliori prodotti sul mercato. Nello specifico, anche se è presente un capello molto assottigliato e quasi invisibile (noto come “vellus”), quel follicolo può essere ancora recuperato, perché non si è chiuso. Inoltre, anche gli uomini calvi in genere hanno una discreta quantità di velli, di conseguenza la situazione può essere migliorata in parte.

Come far ricrescere i capelli?

Sul mercato possiamo trovare diverse creme, spume, lozioni e integratori progettati proprio per questo scopo. Per farti un esempio, è possibile scoprire quali sono i migliori prodotti anticaduta per capelli leggendo questo articolo di Centronordsud.it. Si tratta di una lista di rimedi certificati, naturali e privi di controindicazioni, e qui di seguito ti spiegheremo cosa sono e come funzionano.

I rimedi con formulazione naturale

In tal caso si parla di quei prodotti la cui formula integra al suo interno soltanto elementi naturali, come gli estratti di serenoa repens e di fieno greco, oltre all’arginina. Fra i migliori in assoluto troviamo ad esempio Foltina Plus, una delle lozioni anticaduta più utilizzate dagli italiani. Chiaramente la lista è molto lunga, quindi occorre citare altri prodotti la cui efficacia è stata dimostrata anche dalle ricerche scientifiche, come l’inibitore di stress Spectral.F7, basato sul potenziale della molecola Astressine.

Quali sono gli altri rimedi con formula naturale più gettonati? Non potremmo non nominare le fiale contro la caduta dei capelli come Profollica, e lo Spectral DNC-N basato sulla molecola del Nanoxidil. Per completare il nostro elenco, ecco lo spray anticalvizie Foligain al trioxidil.

Cosa contengono questi prodotti naturali?

Alcuni degli elementi spesso contenuti dai rimedi naturali per la ricrescita dei capelli nell’uomo te li abbiamo già elencati, come nel caso dell’arginina e degli estratti vegetali di serenoa e fieno greco. Di contro, ogni prodotto ha la sua formula e impiega anche altre sostanze, sempre di origine naturale e dunque sicure. Qui di seguito te ne indichiamo alcune:

  • Ginkgo Biloba
  • Estratto di cinnamomo zeilanico
  • Estratto di salvia sclarea
  • Estratto di radice di Ginseng

Gli effetti appartenenti a queste sostanze sono diversi, e molti di essi vanno a beneficio non solo dei capelli e dei follicoli, ma del corpo in generale. Per farti un esempio, l’estratto di serenoa blocca l’enzima alfa-5 reduttasi, mentre il fieno greco è ottimo per combattere la forfora e possiede delle proprietà anti-infiammatorie.

I farmaci contro la caduta dei capelli

Oltre ai rimedi naturali, esistono anche dei farmaci pensati per la calvizie, e in tal caso si parla di due prodotti in particolare: il minoxidil e la finasteride. Essendo dei rimedi farmacologici, non è mai il caso di utilizzarli senza la prescrizione di un medico, perché possono avere degli effetti collaterali importanti. Il minoxidil, ad esempio, non può essere utilizzato dai soggetti che soffrono di problematiche cardiache, ai reni e al fegato.